EMERGENZA IDRICA

SICCITA' ESTIVA: I SUGGERIMENTI DI ACQUE BRESCIANE

Per alcuni Comuni richiesta ordinanza sindacale per limitazione uso acqua potabile

 

Nelle scorse settimane si sono registrate, anche nei Comuni serviti da Acque Bresciane, richieste di prelievo dalla rete acquedottistica prossime, se non superiori, alla capacità di captazione. Questo in ragione della particolare calura del periodo e degli aumentati consumi idrici.

Gli elevati consumi tipici di questo periodo diversi da quelli igienico-sanitari, ad esempio irrigazioni e piscine, associati spesso alla diminuzione della disponibilità di acqua, causano infatti negli orari di maggior richiesta una riduzione repentina delle scorte dei serbatoi e significativi abbassamenti della pressione in rete, con la possibile mancanza di erogazione del servizio ad alcune utenze.

 

Per questa ragione, Acque Bresciane ha in questi giorni rivolto ai Comuni serviti l’invito ad assumere – laddove non fossero state già attuate – “misure atte a limitare il consumo di prelievo nelle fasce di maggior consumo, come ad esempio programmando il funzionamento degli impianti di irrigazione pubblici durante le ore notturne, con sezionamento in aree ridotte del territorio”. Allo stesso modo, si è suggerito alle Amministrazioni locali di sensibilizzare nei modi più opportuni la cittadinanza in merito alle tematiche di un ridotto e consapevole consumo della risorsa idrica tramite i canali di comunicazione di ciascun ente.

 

A dodici Comuni che, per ragioni orografiche o di dotazione impiantistica, presentano maggiore complessità di approvvigionamento idrico in questo periodo, si è infine rivolto l’invito – richiamando l’art. 2.1 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato applicato nell’ambito territoriale di Brescia – ad emettere “un’ordinanza sindacale per la limitazione d’uso dell’acqua potabile per soli usi igienico-sanitari dalle ore 7,00 alle ore 23,00 e la possibilità di darne immediata diffusione a tutti i cittadini tramite gli usuali canali di comunicazione”. I Comuni sono Castegnato, Castrezzato, Monticelli Brusati, Orzivecchi, Paderno Franciacorta, Passirano, Pisogne, Provaglio d’Iseo, Sulzano, Travagliato, Verolavecchia e Zone.

 

Rimangono a disposizione per segnalazione dei cittadini i seguenti numeri:

 

Comuni precedentemente serviti da AOB2

Guasti ed emergenze 800 556595

 

Comune di Sirmione

Guasti ed Emergenze 800 556595